Un approccio creativo a Pinterest

Il meglio della creatività è... la creatività stessa! È in parte arte e in parte scienza. Non esiste un unico approccio che vada bene per tutti, ma il consiglio che stiamo per darti ti aiuterà a creare idee creative e di successo su Pinterest.

Il nostro team che si occupa dell'analisi dei dati statistici ha condotto uno studio di un anno sulla performance di oltre cinquantamila Pin sponsorizzati. Ha valutato le differenze in termini di prestazioni di oltre 20 contenuti creativi e ha analizzato salvataggi, clic e ordini effettuati, nonché immagini, sovrapposizioni di testo, linguaggio promozionale e branding.

Alcuni aspetti del design creativo influenzano più di altri le prestazioni dei Pin. Questa guida contiene una serie di suggerimenti sulle strategie di maggiore successo.

Pubblica le tue migliori idee

I Pin dovrebbero esprimere chiaramente idee fruibili e che rappresentano una fonte di ispirazione per il tuo pubblico. Gli utenti utilizzano Pinterest per trovare idee di brand e aziende come la tua e desiderano utilizzare i Pin per provare qualcosa o scoprire cose nuove.

Progetta in anticipo per Pinterest

Gli utenti iniziano a ricercare contenuti su Pinterest con largo anticipo rispetto alla data di un evento o un'attività programmata. Ti consigliamo pertanto di iniziare a salvare i tuoi contenuti con circa 45 giorni di anticipo. Poiché probabilmente non inizierai a utilizzare gli altri canali prima di questa finestra temporale, ti consigliamo di pianificare la pubblicazione dei tuoi contenuti prima per Pinterest.

Utilizza immagini accattivanti

Dato che Pinterest è una piattaforma visiva, l'utilizzo di immagini che richiamano l'attenzione degli utenti e che raccontano qualcosa della tua offerta ti garantirà un vantaggio sugli altri inserzionisti.

Ecco tre esempi di immagini che contribuiranno al tuo successo: le foto sul lifestyle sono spesso più efficaci e catturano più facilmente l'attenzione del pubblico rispetto a quelle dei prodotti. Immagini ad alta risoluzione e di elevata qualità garantiscono sempre risultati ottimali. Evita di usare immagini troppo piene: l'80% degli utenti usa Pinterest su dispositivi mobili, quindi verifica il tuo Pin su un dispositivo mobile per assicurarti che il messaggio sia facile da recepire (e che il testo sia leggibile nel feed e nei primi piani).

Utilizza un formato verticale

Poiché i Pin sono organizzati in colonne, quelli verticali tendono a occupare più spazio e a risaltare di più sulla piattaforma. Il formato ideale per un Pin verticale è 2:3, con larghezza pari a 600 px e altezza da 900 px.

Immagini quadrate: va bene anche il formato con larghezza e altezza da 600 px. I Pin più lunghi di 1260 px verranno tagliati e gli utenti potranno visualizzarli per intero solo toccandoli per aprire un primo piano. Pinterest ottimizza i Pin che presentano i tipi di formati indicati in precedenza.

Considera di aggiungere contenuti testuali alla tua immagine per una maggiore chiarezza

Se l'immagine di un Pin non fornisce di per sé un contesto sufficiente, prova a inserire alcuni contenuti testuali per far arrivare il tuo messaggio. È possibile aggiungere titoli, sottotitoli e annotazioni o adottare un approccio creativo in merito all'interazione del Pin con l'immagine.

Aggiungi informazioni "stuzzicanti" sui tuoi prodotti

Un branding efficace trasmette credibilità e aiuta gli utenti a individuare l'autore dei contenuti. Idealmente, nell'immagine del Pin è bene includere il prodotto, l'imballaggio oppure il logo aziendale.

Assicurati che gli utenti riconoscano il tuo brand, ma senza esagerare. Scegli l'immagine di un prodotto o un logo, ma cerca di non utilizzare entrambi i contenuti sullo stesso Pin. Evita il posizionamento del logo nell'angolo destro inferiore del Pin, se non vuoi che venga coperto dalla nostra icona di ricerca visiva.

Fornisci descrizioni dettagliate

Quando un utente tocca un Pin per un primo piano, potrà visualizzarne anche la descrizione. Una buona descrizione rende la tua idea più accattivante e fruibile. Se il tuo obiettivo è aumentare i clic, utilizza il testo della descrizione per suggerire al pubblico la presenza di altri contenuti sul tuo sito web. Una call to action persuasiva - con parole quali "acquista", "fai", "trova" o "compra" - incoraggerà gli utenti a compiere il passo successivo.

 

Ottimizzazione delle ricerche su Pinterest

Assicurati che i Pin compaiano tra i risultati di ricerca rilevanti attraverso l'utilizzo di un'immagine, un titolo e una descrizione corrispondenti alle parole chiave che stai utilizzando. Pensa al momento in cui vorresti far comparire il Pin sulla piattaforma e al pubblico di destinazione e non utilizzare parole chiave non rilevanti.

Ad esempio, nel caso di un'azienda che opera nel settore alimentare e che vuole pubblicare il Pin di una ricetta per le feste di Natale, assicurati di utilizzare parole come "Natale" e "ricetta”. Oppure, nel caso di un'azienda che offre servizi finanziari e che vuole rivolgersi ai potenziali acquirenti di una casa, utilizza parole quali "acquisto casa" e "aiuto finanziario".

La funzione "Cerca" può aiutarti a trovare le parole chiave. Ad esempio, se il tuo Pin è una ricetta del pollo arrosto, cerca "pollo arrosto" su Pinterest. Ti verranno mostrate le ricerche suggerite per "pollo arrosto intero" e "pollo arrosto al forno", e guide alla ricerca come "semplice" o "riuscita assicurata". Sono tutte parole chiave fantastiche che puoi aggiungere alla tua descrizione (se è il caso!).

Aggiungi fino a 20 hashtag rilevanti. Gli utenti utilizzano gli hashtag per scoprire contenuti di tendenza e interessanti. Gli hashtag possono fungere da termini di ricerca generici, ma non devono essere ironici (#modaprimaverile va bene, #stomalecoicappelli no).

Video sponsorizzato su Pinterest

I contenuti visivi, sonori e dinamici rappresentano lo strumento più efficace per la condivisione di idee su Pinterest. Per sfruttare al massimo lo spazio disponibile sullo schermo, assicurati che i video siano adatti ai dispositivi mobili e siano in formato riquadro (1:1) o ritratto (9:16).

I video più brevi funzionano solitamente meglio e aiutano gli utenti a scoprire più facilmente le tue idee, soprattutto nel caso in cui il tuo obiettivo consista nell'aumentare l'awareness o lo storytelling. Utilizza contenuti più lunghi se desideri che gli utenti sfruttino la tua idea per fare qualcosa di concreto come in caso, ad esempio, di contenuti educativi o di tutorial. Assicurati, però, che il messaggio venga veicolato lo stesso anche in caso di disattivazione dei suoni.