IKEA®

Piccoli spazi, grandi risultati

L'azienda svedese di arredamento per la casa ha usato il targeting per parole chiave e gli annunci per raggiungere gli studenti universitari alla ricerca di soluzioni d'arredo per i loro alloggi. Rispetto all'anno precedente, la campagna ha ottenuto un aumento del 72% del tasso di clic e una diminuzione del 37% del costo per clic.

72 %
aumento del tasso di clic
37 %
diminuzione del costo per clic
L'obiettivo

Raggiungere gli studenti in procinto di iniziare il college

Convinta che il design di qualità debba essere alla portata di tutti, e non solo di pochi eletti, IKEA ha stravolto il mercato dell'arredamento producendo e commercializzando mobili per la casa belli e resistenti, a prezzi accessibili. Dal 1943, anno della sua fondazione, l'azienda svedese è cresciuta in maniera inarrestabile. Oggi è presente in 49 paesi con una rete di oltre 400 punti vendita, 47 dei quali solo negli Stati Uniti.

Il rientro al college è un periodo particolarmente importante per IKEA. Gli studenti universitari si organizzano per trasferirsi nelle case degli studenti o in piccoli appartamenti, pronti ad affrontare un nuovo anno accademico, e probabilmente vogliono dare un tocco di personalità al loro alloggio senza spendere un capitale.

Il colosso svedese sapeva che Pinterest costituiva un'opportunità irripetibile per raggiungere tutti questi giovani alla ricerca della soluzione giusta. Negli Stati Uniti, un millennial su due è su Pinterest1 e il 72% degli utenti della piattaforma è alla ricerca di idee per la vita di tutti i giorni.2 Inoltre, la categoria casa sta diventando sempre più popolare: nel 2017 ha registrato una crescita del 75% rispetto all'anno precedente.3

L'obiettivo di IKEA era quello di aumentare il numero di visite sul suo sito web, incrementando l'awareness dei prodotti che possono servire agli studenti: lampade da scrivania, contenitori da riporre sotto il letto e altre soluzioni salva spazio. Dal momento che IKEA vende soprattutto nei negozi fisici, voleva innanzitutto attirare i clienti nel punto vendita: qui gli studenti (e i loro genitori) avrebbero avuto modo di scoprire un mondo di mobili e complementi d'arredo funzionali e, cosa non da poco, alla portata di tutte le tasche.

Ashley Rives
Manager pubblicità a pagamento sui social media, Wavemaker
La cosa che ci ha lasciato senza parole è il numero di ricerche che contenevano la parola "idea". Significa che gli utenti usano Pinterest come fonte di ispirazione quando sono ancora nella fase di considerazione, che poi è la fase più importante per qualsiasi azienda che voglia promuovere e vendere i propri prodotti.
La soluzione

Combinare la ricerca con idee interessanti

IKEA ha lanciato la sua campagna nel mese di giugno 2017 con l'obiettivo di sfruttare il consueto picco di ricerche degli studenti statunitensi in vista del rientro al college. L'azienda sapeva perfettamente che oltre il 40% dei clic provenienti da Pinterest deriva dai risultati di ricerca e dai Pin correlati e che quindi il targeting di ricerca era il modo ideale per raggiungere il suo pubblico.

IKEA ha usato gli annunci scegliendo come target alcune parole chiave come “idee stanza college”, “idee per il college”, “completo da letto per il college” e “organizzazione stanza college”. In questo modo, quando gli studenti cercavano ispirazione per arredare e organizzare la propria stanza, venivano proposti i suoi articoli.

Gli annunci contenevano immagini di lifestyle e foto di prodotti che evidenziavano la grande funzionalità delle soluzioni IKEA. Per esempio, un annuncio mostrava la foto di un carrello a più ripiani, perfetto per riporre snack e gli utensili per preparare un tè o un caffè, accompagnata dalla scritta "il lato più dolce del college". Un altro Pin invitava a "giocare con i pastelli" e metteva in bella mostra cuscini, stampe e altri complementi d'arredo dai colori molto trendy, come il turchese e il famoso millennial pink.

IKEA si è avvalsa della consulenza di Wavemaker, il suo partner per la strategia media e per l'ampliamento del pubblico di riferimento. Inoltre, il colosso svedese si è rivolto al Pinterest partner Kenshoo per fare in modo che la campagna fosse realmente efficace. IKEA è stato il primo brand a lanciare una campagna di ricerca su Pinterest usando la piattaforma fai da te. Con strumenti di reportistica avanzata e sistemi di ottimizzazione, Kenshoo ha permesso a IKEA e a Wavemaker di lavorare in modo rapido ed efficiente, individuando cosa funzionava meglio (ad esempio le migliori parole chiave) e apportando tempestivamente tutti gli aggiustamenti necessari, anche relativi alle offerte.

I risultati

Promossi a pieni voti con il targeting per parole chiave

Nel corso della campagna su Pinterest, IKEA ha registrato un aumento dell'efficienza del traffico, oltre a un miglioramento delle metriche. In particolare, il tasso di clic è aumentato del 72% rispetto allo stesso periodo del 2016 e il costo per clic è diminuito del 37% rispetto al valore medio dell'anno precedente.

La maggior parte delle ricerche effettuate dagli utenti che davano come risultati gli annunci di IKEA conteneva la parola "idea". Questa è l'ennesima dimostrazione che le persone usano Pinterest per trovare ispirazione nel momento in cui stanno seriamente considerando di acquistare soluzioni d'arredo come quelle offerte dal brand svedese.

 

1comScore, novembre 2017

2Studio sull'utilizzo delle categorie di Pinterest, settembre 2017

3Dati interni di Pinterest, settembre 2017

Non vedi l'ora di iniziare?